Fra Lago e Auser, la zona di Malaventre nel Medioevo

Il Gruppo Archeologico Vecchianese vi invita alla conferenza di domani sera 01/09/2018 sulla storia e gli scavi di una chiesetta sperduta sicuramente ignota a molti nella macchia di migliarino…”San Niccolò di Palatino”

San Niccolò di Palatino: Storia ed archeologia di una canonica nella ” silva palatina ” La conferenza sará tenuta dal prof. Gino Fornaciari docente dell Universitá di Pisa, che ci svelerá la storia della chiesa di San Niccolò attraverso le fonti dell epoca e la documentazione degli scavi fatti negli anni 80. La selva Palatina era un territorio misto boschivo e erbaceo solcato da corsi d acqua e copriva buona parte di quel territorio agricolo compreso fra Pisa, Vecchiano e il mare . Fu proprietá della Marchesa Matilde di Canossa e da quest ultima donata poi alla Primaziale di Pisa alla Chiesa di San Niccolò e ad altre famiglie nobili pisane. La chiesa di San Niccolò sorgeva in quel tratto di tombolo della selva che separava la zona lagunare palustre da quella della costa, un tombolo che fungeva da via di comunicazione fra Pisa e la zona versiliese e che essendo ricca di legname e di pesca, in seguito alle concessioni al contado di raccolta e di pascolo attrasse piccoli nuclei abitati.

Purtroppo ad oggi non rimangono molte tracce della struttura e del nucleo abitato prospicente, ma attraverso la lezione del professore sará possibile immaginare quell ambiente e la vita dei suoi antichi abitanti.

Per info:

Lorenzo 3496476111

gruppoarcheologicovecchianese@gmail.com
Qui di seguito un breve introduzione al relatore:

Il Professor Gino Fornaciari, è Professore di Paleopatologia e di Archeologia Funeraria all’università di Pisa. Ha coperto molti incarichi dal momento del suo ingresso nella facoltà ed è tra i fondatori della moderna Paleopatologia.

Ha istituito a Pisa nel 1994 il primo Corso di Perfezionamento in Paleopatologia in Italia e nel 2004 ha fondato e diretto la Divisione di Paleopatologia dell’Ateneo pisano, collabora e scrive con famose riviste del settore ed ha organizzato il primo Master in Italia in Bioarcheologia, Paleopatologia ed Antropologia Forense,oltre che la Field School Pozzeveri in Medieval Archaeology and Bioarchaeology, entrambe scuole internazionali per studenti e dottorandi italiani e stranieri.

Fornaciari ha dedicato molti anni allo studio delle mummie e e alla ricerca di antichi agenti batterici e virali ed e’ stato direttore scientifico del “Progetto Medici”, che ha visto l’esplorazione delle tombe nelle Cappelle Medicee della Basilica di S. Lorenzo a Firenze e lo studio paleopatologico completo della celebre famiglia fiorentina. Và ricordato che nel 2008 è stato relatore per la conferenza delle notti dell’archeologia durante l’Estate Vecchianese rendendoci partecipi dei primi risultati delle ricerche prima della conferenza internazionale all’estero.

Con il suo gruppo ha analizzato e pubblicato relazioni sui resti di numerosi famosi antichi come di Gioacchino da Fiore, Cangrande della Scala, Santa Zita di Lucca, Giovanni dalle Bande Nere di alcuni membri della famiglia Guinigi (forse di Ilaria del Carretto) e come già detto dei membri della famiglia Medici

E’ stato membro e socio fondatore del gruppo di ricerche preistoriche ed archeologiche “Alberto Carlo Blanc” di Torre del Lago, che negli anni 70 ha scavato e analizzato,almeno sul territorio di Vecchiano le grotte di Vecchiano, la chiesa di S. Niccolò di Palatino e più recentemente con la sua equipe i resti degli individui sepolti nel cimitero di S. Alessandro e provenienti dallo scavo del 2010

Annunci

Da #Vecchiano a #Ripafratta, dal castello alla Rocca -10 giugno 2018

ESCURSIONE DA #VECCHIANO A #RIPAFRATTA PER LA Festa della Rocca e del suo territorio, 10 giugno 2018.

Il sistema delle Fortezze di confine Pisa-Lucca comprende anche il versante vecchianese, altrettanto affascinante. Con l’escursione promossa dal CAI – Sezione di Pisa andremo alla scoperta di questi beni storici e del loro paesaggio, a cominciare proprio dal Santuario di Santa Maria in Castello, già fortificazione, che verrà illustrata dagli amici del G.A.V. – Gruppo Archeologico Vecchianese.

Ritrovo in piazza Garibaldi a Vecchiano ore 9.00. Percorso escursionistico, difficoltà E, lunghezza totale 10 Km, dislivello 300 m, durata 4 h, necessarie scarpe da trekking. Costo per i non soci CAI 6 €. Per info e prenotazioni info@caipisa.it.
#festadellarocca

Appuntamento il 10 giugno: info e prenotazioni scrivendo a info@caipisa.it

Il GAV alla Festa della Rocca e del suo territorio

Sabato 9 e Domenica 10 saremo alla Festa della Rocca e del suo territorio a Ripafratta con le Fortezze di confine Pisa-LuccaCastello di Nozzano e Salviamo la Rocca di Ripafratta
Un paese in festa nel borgo e sul fiume, musica, arcieri, figuranti e non solo…..cultura, escursioni alla Rocca, alle torri e alle fortezze avversarie
Accorrete Numerosissimi!!!!! 

Visitate la pagina web di Salviamo la Rocca cliccando sull’immagine

32645247_1827770983910965_7805890176131006464_o

Fiera di Primavera 2018

Fiera2018.jpgAnche quest’anno il GAV sarà presente alla Fiera di Primavera di Vecchiano col suo stand ed i suoi gadget e ad arricchire il programma della fiera con gli eventi:

presentazione del progetto “LE FORTEZZE DEL CONFINE PISA-LUCCA, dalla difesa alla promozione del territorio” I beni storico architettonici della Valdiserchio da fattori di divisione a oggetto di collaborazione oltre i confini amministrativi. Il progetto nasce dalla collaborazione delle associazioni Italia Nostra Pisa, G.A.V. – Gruppo Archeologico VecchianeseSalviamo la Rocca di Ripafratta, “Il Castello” di Nozzano. (Sabato 31 Marzo Sala Consiliare del Comune di Vecchiano dalle ore 17 alle 18.00);

laboratorio “LA CERAMICA NEOLITICA” in collaborazione con Capitolium Società Cooperativa.
Nel corso del laboratorio i partecipanti si potranno sfidare in una gara di manualità e fantasia, scoprendo insieme una tecnica di lavorazione della ceramica neolitica. Ciascuno potrà realizzazione un vaso in argilla secondo lo stile dell’epoca (Domenica 1 Aprile largo S. Pertini dalle ore 15.30 alle 17.30);

Accorrete numerosi !!!

Ritrovo: Presso lo stand in Largo Sandro Pertini, 56019 Vecchiano

………….….clicca sull’omino e vai alla mappa su google maps…

 INFORMAZIONI:

 

GRUPPO ARCHEOLOGICO VECCHIANESE:

Amerigo, 347-6313183, Maurizio, 347-5252087, Lorenzo, 349-6476111

gruppoarcheologicovecchianese@hotmail.com

 

Vecchiano e i suoi paesaggi antichi

Il GAV (Gruppo archeologico Vecchianese) in occasione del 30° anno dalla fondazione del Gruppo, Vi invita alla conferenza “Vecchiano e i suoi paesaggi antichi”.
 
.

La conferenza tenuta dalla prof.ssa Simonetta Menchelli dell Universitá di Pisa  e tratterà degli insediamenti di etá romana presenti sul territorio e sull’ influenza delle città vicine allo sviluppo degli stessi.

.
L’evento si terrà Sabato 16 Dicembre alle ore 16.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Vecchiano (via Barsuglia n°182)
per info:
gruppoarcheologicovecchianese@gmail.com
– 3496476111 Lorenzo – 3476313183 Amerigo – 3475252087 Maurizio

La preistoria di Vecchiano e dei Monti Pisani

Il GAV (Gruppo archeologico Vecchianese) in occasione del 30° anno dalla fondazione del Gruppo, Vi invita alla prima di un ciclo di conferenze sulla storia del territorio del comune di Vecchiano.
La conferenza “La preistoria di Vecchiano e dei Monti Pisani” sarà tenuta dalla prof.ssa Renata Grifoni Cremonesi dell Universitá di Pisa, che ci parlerá dei reperti provenienti dagli scavi effettuati sul territorio del comune e su tutta l area pisana, la cui analisi ha permesso di studiare l’evoluzione delle civiltá preistoriche nel contesto locale e nell area tirrenica apuana.
L’evento si terrà Domenica 27 Agosto alle ore 21.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Vecchiano (via Barsuglia n°182)
per info: gruppoarcheologicovecchianese@gmail.com
– 3292344500 Lorenzo – 3476313183 Amerigo – 3475252087 Maurizio

Fiera di Primavera 2017

Camminare su secoli di storia immersi nella macchia mediterranea

In occasione della Fiera di Primavera 2017  l’Associazione WWF Alta Toscana Onlus e il Gruppo Archeologico Vecchianese organizzano una camminata lungo i sentieri che dal paese di Vecchiano che portano al colle del Legnaio.

Lungo il percorso, immerso nella macchia mediterranea, sarà possibile ammirare dall’alto il nostro territorio, con il fiume che ne fà da protagonista solcando la pianura e bagnando le sponde di tutte le frazioni fino a raggiungere il mare.

Ritrovo: Presso il Cinema Teatro Olimpia in Piazza Garibaldi

Partenza: ore 9.30 (si prega essere puntuali)

Percorso: facile

Durata: 3,5 ore

Altezza massima: Monte Legnaio 182 m

Si consiglia: uno zano leggero con frutta e un litro e mezzo di acqua, scarponcini da trekking e/o da ginnastica, k-way e cappellino per ripararsi dal sole. In caso di pioggia l’escursione verrà annullata

Descrizione: Questo percorso ad anello si sviluppa in una parte del Monte Pisano poco conosciuta dagli escursionisti. La prima sosta è prevista presso il santuario di S. Maria in Castello, dove nella sede del Gruppo Archeologico Vecchianese sarà possibile vedere una piccola esposizione di reperti archeologici locali databili dall’età del bronzo a quella moderna e visitare l’oliveto, nel quale ancora oggi sono conservate tracce del castello medievale che sorgeva sul colle. Lasciata la piccola chiesa, saliremo sopra Vecchiano dove incontreremo un’interessante vegetazione spontanea di tipo mediterraneo e gli evidenti fenomeni carsici tipici del nostro territorio. Proseguiremo poi fino al monte del Legnaio, la nostra meta, da dove potremmo osservare Ripafratta ed il suo sistema difensivo costituito dalla Rocca Paolina e dalle torri limitrofe, le Alpi apuane, il lago di Massaciuccoli e le isole dell’arcipelago.

…………..….clicca sull’immagine e vai alla mappa su google maps…

PRENOTAZIONI & INFORMAZIONI:

Comune di Vecchiano:

Monica Matteucci 050-859628 mmatteucci@comune.vecchiano.pisa.it

Antonella Grossi 050869604 suap@comune.vecchiano.pisa,it

GRUPPO ARCHEOLOGICO VECCHIANESE:

Amerigo, 347-6313183, Maurizio, 347-5252087, Lorenzo, 333-6454255 

gruppoarcheologicovecchianese@hotmail.com

ASSOCIAZIONE WWF ALTA TOSCANA ONLUS

Marinelli Marcello 349-8542253 marinelli.marcello@gmail.com

Roberto dell’Orso 347-5873496 roberto.dellorso@pi.infn.it